Blog

manutenzione-ebike

Molte persone che si avvicinano al mondo delle ebike, cioè delle biciclette a pedalata assistita, sono intimorite dalla manutenzione di cui necessitano.
Pensano che sia costosa e impegnativa, e hanno paura di non essere in grado di occuparsi come si deve delle parti complesse come il motore e la batteria.
Ma la manutenzione di un’ebike è davvero molto diversa da quella di una bicicletta “normale”? Sì e no.

Abbiamo scritto questa semplice e breve guida per aiutarti a scoprire tutto quello che c’è da sapere sulla manutenzione delle ebike e su come fare per mantenerle in perfetta efficienza a lungo.

Manutenzione dell’ebike: il motore

Il motore è senza dubbio la parte più complessa di una bicicletta a pedalata assistita, e per questo motivo è anche quella su cui un ciclista privo di competenze specifiche può intervenire di meno.
Nella manutenzione della tua ebike, per quanto riguarda il motore devi soprattutto assicurarti che non siano presenti crepe o rotture in cui l’acqua può infiltrarsi.
Guarda con attenzione e verifica che la copertura esterna sia intatta.

Ricordati che il motore tollera una certa quantità d’acqua (ad esempio un po’ di pioggia mentre stai facendo un’uscita), ma sarebbe sempre meglio non bagnarlo.
Quindi tieni la tua ebike al riparo dagli agenti atmosferici, ricoverandola al chiuso o coprendola con un telo impermeabile se deve stare all’aperto.
Se durante una pedalata ti trovi ad affrontare dei guadi, controlla che il livello dell’acqua non raggiunga il motore. Se è così, dovrai cercare un punto in cui il guado è più basso.

La batteria

La batteria è un’altra componente particolarmente delicata.
Nelle bici a pedalata assistita di nuova generazione, la batteria è in genere al litio (come quelle dei cellulari), e questo significa che ha una grande durata e che si ricarica velocemente.
I tempi per una ricarica completa possono variare parecchio a seconda dei modelli, e vanno da 2 a 6 ore.

Una batteria di ultima uscita si mantiene in perfetta efficienza in media per 1000 cicli di ricarica.
Se questo non accade e comincia a perdere capacità prima del tempo (e prima della scadenza della garanzia), si può richiedere la sostituzione.
Occhio quindi a quanto dura la tua batteria.
Se ti rendi conto che ti lascia a piedi troppo presto, meglio intervenire prima che scada la garanzia.

Un buon modo per ottimizzare al meglio le risorse della batteria è quello di utilizzare sempre il primo livello di assistenza (di solito chiamato Eco o Low).
In questo modo la carica non si consumerà presto e potrai anche allenarti, senza però affaticarti troppo.
I livelli di assistenza maggiori dovrebbero essere limitati ai momenti di maggiore sforzo, come quando affronti una salita ripida o se ti senti spossato al termine di un uscita.

Nella manutenzione dell’ebike la batteria deve essere mantenuta pulita, in particolare i contatti: se sono ossidati, bisogna munirsi di un panno (attenzione che non lasci i pelucchi!) e di alcol e pulirli delicatamente.

Le gomme

Le gomme di una bicicletta a pedalata assistita tendono a consumarsi di più rispetto a quelle di una bici tradizionale, a causa del peso aggiuntivo dato da motore e batteria, e anche perché si tende a pedalare di più e ad andare più velocemente.
Durante la manutenzione della tua ebike dovrai quindi fare attenzione alla loro condizione, perché saranno usurate prima di quello a cui sei abituato con una bici normale.

I freni

La stessa cosa vale anche per i freni.
Con il sostegno di un motore, tenderai ad andare più velocemente e più a lungo, quindi i freni saranno usurati in anticipo rispetto al solito.
Controllali frequentemente per non ritrovarti con dei freni poco efficaci.

La catena e gli ingranaggi

La catena e gli ingranaggi di una bicicletta a pedalata assistita sono molto più sollecitati del normale durante i cambi di marcia, perché alla tua spinta si aggiunge anche quella del motore.
Una buona abitudine è quindi quella di alleggerire la pedalata quando cambi, per non sforzarli troppo.

Per il resto, la manutenzione dell’ebike in relazione a freni e ingranaggi è simile a quella di qualunque bici: una bella pulizia e un po’ di attenzione.

 

Leggi tutto
ciclabile castellavazzo soverzene

Da pochi giorni è stato inaugurato il tratto della pista ciclabile che collega Castellavazzo a Soverzene.
E noi siamo super entusiasti di darti questa notizia.

Un po’ perché siamo stati protagonisti nella giornata di inaugurazione.
I sindaci di Ponte nelle Alpi e Longarone, i due comuni che ospitano questo nuova pista, hanno inaugurato il tratto di ciclabile pedalando in sella alle bici elettriche di ebike.rent Dolomiti.

Ma soprattutto perché la nuova pista ciclabile collega il Cadore con la parte bassa della provincia di Belluno, regalando così agli amanti delle pedalate in montagna, un percorso fantastico da svolgere in tutta sicurezza.

Nei circa 13 km che separano Castellavazzo da Soccher, i ciclisti hanno la possibilità di compiere una bella scampagnata tra natura e storia, nei luoghi che hanno fatto da sfondo alla tragica vicenda del Vajont e che oggi sanno raccontare tutto il bello delle nostre vallate.

Lungo il tragitto ci saranno presto anche un laghetto per la pesca sportiva e un’area dedicata alla sosta dei camper.

Inoltre un nuovo info-point, gestito dalla Pro Loco, diventerà il punto di riferimento per turisti e bellunesi che vogliono scoprire più da vicino le bellezze di questo magnifico spaccato di territorio. Completa l’offerta  l’area attrezzata per l’assistenza ai ciclisti in panne.

Ma c’è molto di più.
La nuova ciclabile, che parte in località Malcom e sale verso le Dolomiti, seguendo il corso del fiume Piave, è un importante tassello della splendida ciclovia Venezia – Monaco.

La pista ciclabile che collega la laguna veneziana al cuore dell’Europa.

Sei pronto a vivere una nuova avventura sulle Dolomiti?
Prenota la tua ebike e inizia subito a pedalare, senza fatica e con il massimo divertimento.

 

Sei a corto di idee per le tue uscite sui pedali?
Leggi tutti gli itinerari che ebike.rent-Dolomiti ha pensato per te.

Leggi tutto
ebike in offerta

Loro hanno un’ebike. E tu?

Ciao, siamo Mirko e Sebastiano, e abbiamo ancora 6 ebike disponibili in promozione, perché approfittarne?
Leggi le storie di chi ha già scelto.

Jacopo, 35 anni, fotografo naturalista.

Perchè ho scelto di acquistare un’ebike da Mirko e Sebastiano?
Beh innanzitutto perchè li conosco, da molti anni. Mi fido di loro.

Desideravo da parecchio tempo un’ebike, per poter finalmente muovermi su due ruote più spesso.
Ma un’ebike nuova costa parecchio. La mia invece era in offerta.
Quasi 1.000 euro in meno, non sono mica pochi.

Con questa bici elettrica oggi posso andare in studio, dove lavoro alle mie foto, in poco tempo, evitando tutto il traffico della mattina e risparmiando sulla benzina. E poi posso raggiungere luoghi bellissimi dove scattare le mie fotografie.
E credimi con questa mtb della Bergamont si arriva davvero ovunque.

Vuoi sapere se hanno ancora ebike disponibili?
Fai come me, compila il form dal sito per prenotare la tua prova gratuita.

 

Lucia, 45 anni, moglie di un ciclista.

Mi chiamo Lucia, ho 45 anni e un marito che ama andare in bici.
Più che una passione questa per lui è una vera e propria ossessione.
Tutti i fine settimana pedala per chilometri e chilometri.
Spesso in compagnia del suo amico Francesco, un altro ciclista super convinto.
Spesso anche da solo.

Ed io? Beh mi sarebbe sempre piaciuto seguirlo.
Ma non ho il suo allenamento, temo di essere un peso. Di rallentarlo e mi dispiacerebbe moltissimo.

Poi ho letto che Mirko e Sebastiano vendono delle ebike, usate a metà prezzo e mi sono detta, perchè no?
Abbiamo comprato una Lombardo, il telaio è della mia taglia e la bici è praticamente nuova. E non potrebbe essere altrimenti, ha solo un anno di vita.

Per domenica io e Marco abbiamo già in mente un bell’itinerario, da fare finalmente insieme.

 

Filippo, 55 anni, impiegato.

Dicono che dopo i 50 anni gli uomini attraversino la cosiddetta crisi di mezza età. Ed è vero, era così anche per me. Ero stanco del mio lavoro, mi sentivo stressato, nervoso e litigavo con tutti.
Ho capito che questa situazione non poteva continuare.
Che avrei dovuto fare qualcosa per me.
Un amico mi ha consigliato il ciclismo e così ho cercato un bicicletta online.

Non so bene come, ma mi sono imbattuto nel sito ebike.rent.
Non lo conoscevo, anche perchè io vivo a Verona e il negozio si trova a Belluno.
Beh, per farla breve, su questo sito ho visto che ci sono delle biciclette a pedalata assistita in offerta.

Sono come normali mtb, ma hanno un motore che ti aiuta nella pedalata.
Per fare meno fatica e godersi di più il proprio tempo. Finalmente.

Ho compilato il form e il giorno dopo Sebastiano, proprietario del negozio, mi ha chiamato.
Mi ha indicato un luogo vicino a casa mia, dove poter provare il modello di ebike che mi interessava.
Dopo due giorni me l’ha spedita, direttamente a casa.

Da due settimane uso la mia ebike.
Durante la settimana per andare al lavoro. La domenica per uscire a scoprire la periferia della mia città.
Come è cambiata la mia vita da 15 giorni? Beh chiedetelo a mia moglie. Lei è entusiasta.

 

E tu? Cosa aspetti a provare la tua ebike?
Fai in fretta. La promozione termina il 31 marzo.

Leggi tutto
ebike scontate

Perché ti serve un’ebike?

Gli appassionati di mountain bike lo sanno: non c’è niente come pedalare lungo un sentiero di montagna, a contatto con la natura, sfidando i propri limiti e divertendosi follemente nel frattempo.
Tanti sognano questa esperienza, ma pensano di non poterla compiere di persona perché non hanno un allenamento sufficiente.
Tanti altri invece la rimpiangono, perché per motivi di salute, a causa dell’età o perché non hanno un compagno di pedalate non possono più farla.
Ma con un’ebike tutti possono provare quelle emozioni, lo sapevi?


Trova la tua ebike: Offerta Usato Premium Ebike

 

Ebike: la mountain bike alla portata di tutti

Pochi di noi hanno il tempo di allenarsi due o tre volte a settimana sulla bici.
E sono ancora di meno quelli che non solo possono farlo, ma hanno anche un fisico atletico che non richiede particolari riguardi e che può faticare sui sentieri senza troppi problemi.

La maggior parte delle persone ha una vita scandita da impegni improrogabili che non lasciano grande spazio agli allenamenti, a cui magari si aggiungono piccoli acciacchi: problemi di schiena, al ginocchio, o un’età non più proprio verde.

Magari tu ti alleni con solerzia, ma la persona con cui sogni di vivere le tue avventure sulle due ruote (la tua partner, un fratello, un amico, un figlio o una figlia) non può farlo.

Ebbene, non devi rinunciare a correre nella natura con la tua bici. Un’ebike rende la mountain bike alla portata di tutti, accompagnandoti negli sforzi ma ti permette comunque di allenarti e di vivere la tua avventura.

 

Le caratteristiche di un’ebike

Un’ebike è una mountain bike a pedalata assistita, vale a dire una bicicletta dotata di un motore e di una batteria che sostengono la tua pedalata e che sono incastonate nel telaio, tra le due ruote.
Il livello di sostegno che vuoi ricevere può essere regolato sulla base dello sforzo che devi compiere e del dislivello che vuoi affrontare.

Se ti serve solo un piccolo aiuto ma vuoi comunque faticare, puoi impostare il motore sul livello minimo.
Se al contrario ti trovi ad affrontare una rampa per cui non sei sufficientemente allenato o sei molto stanco, puoi alzarlo e raggiungerai comunque il tuo obiettivo.

 

Com’è la vita con un’ebike?

Con un’ebike potrai finalmente divertirti come desideri anche se non hai il tempo materiale per dedicarti ad allenamenti costanti o se il tuo corpo non può permettersi le fatiche di una normale corsa in mountain bike.

Potrai concederti la pedalata con la tua famiglia che volevi fare da tempo, a contatto con la natura.
Potrai anche regalarti un’intera vacanza in sella, ad esempio sulle nostre amate Dolomiti, che sono piene di splendidi itinerari che si possono percorrere su due ruote e che l’ebike apre a tutti, a prescindere dall’età e dalla condizione fisica.

 

Trova la tua ebike: Offerta Usato Premium Ebike

 

Ma quanto costa un’ebike?

I prezzi per un’ebike variano moltissimo a seconda della qualità e complessità del modello, e dal prestigio del marchio.

Si va da un minimo di 1.000 euro per i modelli più basici dei marchi meno rinomati, per arrivare fino a 7.000 euro e oltre. La maggior parte dei prodotti si situa più o meno nel mezzo.
Diciamo che con una spesa attorno ai 2.000 euro si può avere già un’ottima bicicletta.

Il mantenimento di una mountain bike elettrica non è particolarmente complesso, ma bisogna fare attenzione a prendersi cura del motore e della batteria: le parti più delicate e quelle che, in caso di guasti o di usura, hanno alti costi di riparazione o di sostituzione.

Quando si acquista una bicicletta di questo tipo, insomma (ma del resto è vero per qualunque bicicletta) bisogna mettere in conto un po’ di “lavoro” di cura e manutenzione, per evitare spese aggiuntive.


Trova la tua ebike: Offerta Usato Premium Ebike

Leggi tutto
ebike in inverno

Per utilizzare al meglio la tua ebike in inverno, il team di ebike.rent ha pensato di offrirti 3 semplici consigli da seguire.
Perchè lo sappiamo che tu, come noi, ami così tanto pedalare che non puoi rinunciare a salire in sella alla tua bici, neppure nella stagione più fredda dell’anno. A a noi capita la stessa cosa.
(altro…)

Leggi tutto

Hai sentito parlare delle ebike, ma non le conosci davvero? Vuoi capire perché dovresti preferire un’ebike ad una bicicletta convenzionale? Leggi questo articolo e troverai cinque buoni motivi per scegliere un’ebike.
(altro…)

Leggi tutto

La Claudia Augusta Altinate, nata nel 15 d.C. come strada militare romana, è stata ampliata nel 47 d.C. per volere dell’imperatore Claudio. Nasce così la prima via stradale capace di collegare il mare Adriatico, con il territorio d’oltralpe.
(altro…)

Leggi tutto